OMNIA Immobiliare

Vuoi vendere casa?





PRECAUZIONI PRIMA DELLA VENDITA

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER LA VENDITA

COME OTTIMIZZARE E VELOCIZZARE LA VENDITA









Precauzioni da non trascurare prima della vendita

Poiché l'acquirente di un immobile, non appena avrà ricevuto l'accettazione della sua proposta di acquisto da parte del venditore, darà corso a tutte le verifiche per accertare la completa regolarità del bene da acquistare, è molto importante che il venditore abbia già provveduto ad effettuare i seguenti controlli:

- VERIFICHE TECNICO-URBANISTICHE ovvero che il proprietario abbia accertato, tramite un tecnico di sua fiducia la regolarità dell'immobile a livello catastale ed urbanistico verificando che il bene sia "tale e quale" a quanto risulta dai provvedimenti del Comune che autorizzato la costruzione originaria.

- CERTIFICAZIONE IMPIANTI verificare che tutti gli impianti, se adeguati alle più recenti norme di sicurezza, siano corredati dalla Certificazione di Conformità rilasciata dall'installatore; in caso contrario è bene dichiarare all'agente immobiliare ed alla parte acquirente la non conformità degli stessi.

- CLASSIFICAZIONE ENERGETICA La normativa impone, salvo particolari tipologie di immobili, la dotazione dell' Attestato di Prestazione Energetica (A.P.E.), la cui validità è decennale, da redigere prima della messa in vendita (o locazione) dell'immobile, pena sanzioni.

- REGOLAMENTO DI CONDOMINIO mettere a conoscenza l'acquirente dell'eventuale esistenza di Regolamenti condominiali e dei loro contenuti.

- OPERE CONDOMINIALI DI TIPO STRAORDINARIO salvo patto contrario il venditore è tenuto a farsi carico delle spese straordinarie già deliberate in ambito condominiale; per quelle eventualmente in previsione è tenuto a mettere a conoscenza l'acquirente.




Documentazione necessaria per la vendita

- ATTO DI PROVENIENZA ovvero il precedente atto di acquisto dell'immobile o copia della denuncia di Successione se trattasi di un immobile così pervenuto; corredato da eventuali Concessioni edilizie e/o Condoni.

- VISURA CATASTALE dalla quale si rileva la rendita attribuita al bene per il calcolo ai fini dell'imposte (per la vendita da privato).

- PLANIMETRIE CATASTALI conformi allo stato attuale del bene.

- CERTIFICATO DI CONFORMITA' IMPIANTI per gli immobili dotati di impianti a norma.

- ATTESTATO DI PRESTAZIONE ENERGETICA (A.P.E.)

- REGOLAMENTO DI CONDOMINIO se esistente con allegata documentazione condominiale (millesimi, bilanci...)




Come ottimizzare e velocizzare la vendita

GIUSTO PREZZO DI MERCATO
Molta parte dell'invenduto che c'è oggi sul mercato è fermo per una valutazione disallineata del prezzo. Inoltre, i proprietari sono soliti attribuire alla casa un valore sentimentale che per i compratori non esiste. E' consigliato quindi affidarsi ad un professionista agente immobiliare per determinare il giusto prezzo di mercato, in modo da avvicinare l'acquirente all'acquisto.

GIOCA DI ANTICIPO
E' constatato che i primi 15 giorni in cui la casa è in vendita sono quelli in cui è più efficace la pubblicità di un immobile ed anche il momento in cui attrae maggiore attenzione. Bisogna approfittarne perché, giocare secondo la vecchia strategia del "non ho fretta di vendere e per questo chiedo tanto", in questo momento non funziona.

MIGLIORANE L'ASPETTO e CURA I DETTAGLI
Il primo impatto è solitamente quello decisivo che fa propendere o meno sull'acquisto dell'abitazione appena vista. Quindi anche per la vendita di immobili l'occhio vuole la sua parte. Presentare il tuo immobile in buone condizioni non è un aspetto banale: per l'acquirente, che visita il tuo immobile per la prima volta, è molto importante entrare in empatia con la casa. Fai in modo che la tua abitazione sia ordinata, pulita, accogliente, con una buona illuminazione e con le dovute manutenzioni ordinarie già eseguite. Sta a te lasciargli un buon ricordo e invogliarlo a ritornare a visitarlo.

SCEGLI VALIDI PROFESSIONISTI
La compravendita di un immobile presenta aspetti delicati e determinata competenza. Il "fai da te" crea "caos e approssimazione". La dizione "no intermediari" negli annunci immobiliari fino a che punto potrà essere considerata come un messaggio di opportunità per l'acquirente e non piuttosto come messaggio che può generare sospetti? Seleziona magari la giusta agenzia immobiliare cercando di informarvi sulla buona reputazione perché questa vale molto più di un marchio famoso.